Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da Ivan Venturi il 16/06/2011 in Senza categoria con 4 Commenti


Allora, come al solito scrivo delle cose trecento mesi dopo che sono successe. Eccomi quindi a raccontare del mega party per l’inaugurazione dello Studio Evil Srl. Per chi non conoscesse Studio Evil: sono ragazzuoli ipercazzuti che bazzicano il mondo indie da svariati anni (chi frequenta Indievault ha perlomeno sentiti nominare).
Marco Di Timoteo è l’art director e game designer (ha, tra le altre cose, fatto il gamedesign anche del bellissimerrimo Monster Trouble, per Magic Dreams Games). Marco è inoltre, come dice il suo biglietto da visita, specializzato in campagne per dominare mondi, conosciuti e non. Quindi, nel caso vi serva un consulente per invadere qualche sistema stellare, sapete a chi rivolgervi.
Cristian Meneghini è il mago del codice, nonchè musicista ed effettista valente. E’ tra le altre cose aruspice dell’arcana arte del coding, il che significa che gli potete fornire il vostro PC, lui lo frantuma e osservandone i pezzi fumanti può decretare il vostro destino videoludico.

Si aggiunge mr. Marchetti, titolare di D-Sign, che ospita EvilStudio. Anche lui prezioso coder.

Insomma: era venerdì 10 giugno sera. Ci troviamo nella megasede di D-Sign, un fantastico capannone pullulante di gente e di creatività, oltre che di bevande assolutamente non analcoliche. Verso le 19:30-20:00, iniziano i festeggiamenti. Supermegabalotta!

C’erano un sacco di amici: Maurizio, Marco e Francesco di MDG, c’eravamo noi di Koala (compreso Zago, che è anche un po’ Evil), c’era il giovane baldo Salmin da Lodi, che abbiamo scoperto essere un valente programmatore (ci ha mostrato il suo engine/editor 3D, molto fiko), c’era Giovanni Colì AKA Carnefriska con gentildonzella; eccetera. Insomma c’era un sacco di amiche e amici di amici e amiche, e un sacco di altra gente, e altra ancora.

Io dovevo tornare a casa per cena, l’avevo promesso a mia moglie, ma la festa era troppo festosa, imperdibile, quelle occasioni che ti giri e parli con tizio, ti rigiri e fai balotta con caio, ti rigiri ancora e incontri sempronia. Insomma, una grande festa, che mi dicono essere andata avanti fino alle 4 di notte (io ho abbandonato prima).

Visto anche il progetto in via di realizzazione di Studio Evil. Fikissssssimerrimo. Ma non anticipo nulla, so quanto il Di Timoteo può essere implacabile nell’usare il lanciarazzi USB che il Meneghini ha sapientemente collegato al suo PC. Quindi attendete le news, che non mancheranno, direttamente dagli Evil Boyz.

Insomma: evviva e lunga vita a STUDIO EVIL! Alè!

Saludos!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

  1. VITA DI VIDEOGIOCHI/57: Colors Party

4 Responses to STUDIO EVIL PARTY!!!!

  1. Alessandro Costantino

    18/06/2011 - 11:50
    1

    Uhuh, son curioso di vedere che capolavoro sarà capace di fare questo studio! Promette molto bene!

  2. XeviaN

    24/06/2011 - 17:47
    2

    GRANDE IVAAAAN!!!! EVVIVA I VIDEGIOCHI ITALIANIII!!! ;D

  3. aXon

    29/06/2011 - 09:36
    3

    Uei! Dovremo farne un’altra alla release del gioco!

  4. Ivan Venturi

    29/06/2011 - 09:40
    4

    Come minimo!

    E una anche alla release dell’alfa, e una alla release della beta!!! E non sottovaluterei anche una in occasione della pubblicazione del prossimo teaser! E un’altra anche in occasione di nuove screenshots! E anche una in occasione della celebrazione della Santissima PRotettrice delle astronavi spaziali!

    Ieri ho visto il video sul vs. sito, mi sembra che Syder stia venendo bellissimo et efficacerrimo!

    Andate per caso al GDC 15-17 agosto a vedere che aria tira?

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

No post with similar tags yet.

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!