Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da Ivan Venturi il 01/06/2011 in Senza categoria con 2 Commenti


Mi sono reso conto di aver omesso, nel post di ieri, alcune considerazioni importanti. Ecco qui il post riparatorio:

- se sviluppate in Unity, pensa senz’altro a conversioni per altre piattaforme. Aumenti moltissimo il tuo target di utenti. Queste piattaforme sono, oltre iOS per smartphones (iPhone) e iOS per tablet (iPad) che comunque hanno le loro belle differenze, Android, inoltre PC e MAC.
Il costo sarebbe questo: Unity Pro (euro 1100), Unity iOS PRO (euro 1100), Unity Android (euro 1100). Questo è un costo finanziabile.

- se sviluppate per iOS e Android, i giochi sono tarati diversamente. Per esempio, mentre su PC un’adventure grafica ha dai 50 ai 100 ambienti e costa dai 20 ai 30 euro, su iOS può avere senso un’adventure grafica di 10-15 ambienti, che costi 3-7 euro. Ragiona bene sulle dimensioni del prodotto e sul prezzo.

- Tieni presente che per alcuni prodotti non è detto che il prezzo da 0,79 ti aiuti. A chi arriva a voler scaricare la tua applicazione, probabilmente pagare l’applicazione 3 o 5 euro invece di 1 non cambia molto, se sa che il prodotto è di un certo tipo e gli interessa. Magari sì, un 20% si utenti potrebbe storcere il naso, ma il prodotto che vendi vale di più e quel 75% di utenti che rimane, vista la differenza di prezzo, ti compensa alla grande. Il prezzo 0,79 è da prendere a mio avviso con le molle.
Inoltre tieni conto che su appstore il prezzo lo puoi cambiare praticamente ogni giorno, fare promozioni, ecc.

- in caso tu faccia una versione anche PC o MAC, cioè per ‘computer classico’, e sviluppi un buon demo playable, per la distribuzione convenzionale (DVD dentro la DVD-BOX, manuale di carta, ecc), puoi rivolgerti anche a publisher, magari partendo dal più importante publisher di quei tipi di giochi.

Fai bene i conti, tara bene i parametri dell’operazione. Fai tutto con un bel foglio excel.

Saludos!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

  1. Q&A con un neosviluppatore: NEODEV001

2 Responses to …ANCORA PER NEODEV001

  1. Giovanni Colì

    06/06/2011 - 16:02
    1

    Mi sembrava giusto metterti a conoscenza di quanto i tuoi consigli siano concretamente inconfutabili.
    (Per chi nutre dubbi)
    http://www.brokenrul.es/blog/?p=793

    Ad ogni modo, personalmente, per me la “botta” è stata che alla fine anche l’idea più innovativa/rivoluzionaria/figa/assurda e con tanto di competenze tecniche dietro le spalle in realtà non è il costo più elevato.

  2. Ivan Venturi

    06/06/2011 - 16:08
    2

    Grazie della segnalazione e della conferma!

    Saludos!

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

No post with similar tags yet.

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!