Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da Ivan Venturi il 08/03/2011 in Senza categoria con 7 Commenti


Ebbene, lo Svilupparty è stato uno spasso. Denso e ricco, ma bello rilassato come ci aspettavamo che fosse. Occasione per conoscere tanta gente personalmente (ho avuto il piacere di fare tante chiacchiere con Bonaventura Di Bello. Particolarmente interessante: non mi capita spesso di parlare con qualcuno che programmava avventure testuali prima di me!!! E poi a un certo punto gli ho chiesto “Adesso che fai di bello?”. Io uso spesso questo modo di chiedere come va, cioè ‘cosa fai ‘di bello’. Ma, chiedendolo a Bonaventura, che di cognome fa Di Bello, poteva anche essere “Adesso che fai Di Bello?”)

Non so da che parte cominciare. Ho visto tante di quelle cose, parlato così tanto (e anche trottato come una trottola tutto il giorno per far sì che tutti potessere godersi la giornata), che ancora oggi, martedì, sono con la testa a sabato. Ricevo e scrivo mail di continuo (non è vero: diciamo una ogni mezz’ora/ora) di gente che c’era o ci sarà o ci sarebbe voluta essere, eccetera. Tutti sono rimasti contenti.

Anche mia figlia, che però ora vuole assolutamente che gli procuri il gioco di Spin Vector, di Giovanni Caturano, di Ciro il dinosaurino. Devo sentire Giovanni… altrimenti non verrò più lasciato in pace.

Tutte le cose presentate erano interessanti. Alcune amatoriali, altre professionali. Ho visto con grandissimo piacere parlare tra loro delle persone che altrimenti difficilmente si sarebbero conosciute. Chissà che non nascano nuove collaborazioni, nuove imprese, nuove idee.

Foto di Robert Grechi -Retrogaming Planet

Sto registrando, nei contatti post-svilupparty, vari suggerimenti per la prossima edizione (ARRIVEDERCI TRA UN ANNO, e OGNI ANNO). Sempre che non si organizzi anche qualcosa prima. Di sicuro tutti sentono l’esigenza di continuare a rimanere in collegamento ‘umano’, di rivedersi. O di usare l’occasione per vedersi, come i ragazzi di Quiet Eater (Carnefriska: grazie ancora per il vinello salentino!) che si sono visti la prima volta proprio allo Svilupparty.

E’ passato pure uno dei miei soci senior del Gruppo Armonia, quasi a sorpresa, ed è rimasto colpito da tanto fermento, dall’atmosfera che si respirava, palpabile, piena di creatività e di determinazione, e allo stesso tempo di rilassatezza e, diciamolo, amicizia.
Questa per me è stata una grandissima soddisfazione.

Concludo il post con alcune note:

- mi darò da fare nei prossimi tempi (diciamo entro qualche settimana) per far sì che il sito Svilupparty.it diventi lo strumento di servizio per contenere tutti i riferimenti di tutti, in modo che sia facile per tutti ritrovarsi. Inoltre, per tenere on-line una vetrina di TUTTI i progetti made-in-Italy, dalle cose più piccole a quelle più grandi, per colmare l’esigenza soprattutto dei team piccoli o neonati di mostrare il proprio lavoro e attraverso di esso entrare in un circuito di connessioni eccetera. E ovviamente per programmare la prossima edizione di Svilupparty.

Foto di Gianluca di Ready64

- mi chiedono in vari, per la prossima edizione, di organizzare un panel sul fare impresa coi videogiochi. Anzi, come funziona in soldoni. C’è una grossa, passatemi il termine, ignoranza sia sulle basi di impresa (sas? snc? individuale? studio associato? srl) che sulla conduzione della stessa, sul come si fanno i conti e come si misura e controlla la propria attività. 

Quest’ultima parte non sarà semplice da fare tramite sito o brevi incontri, dato che si tratta di formazione d’impresa vera e propria e richiede molta applicazione, lavoro, e un bel po’ di ore anche solo per affrontare i temi più elementari.

Però è assolutamente necessaria.

Concludo il post dato che l’orologio fa tic-tac e il mio datore di lavoro (io) mi sta già guardando male. Ma torneremo sopra allo Svilupparty coi prossimi post. 

NOTA DI SERVIZIO: chi avesse bisogno di contatti o di qualsiasi altra cosa, mi scriva a ivan@koalagames.it, l’aiuterò come posso.

Saludos!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

  1. 10th ART a SVILUPPARTY!!!!
  2. BITPOT allo Svilupparty!
  3. POST BEFORE XMAS
  4. FINITO IL CONTEST PER LA CREAZIONE DEL LOGO DI SVILUPPARTY!
  5. PROGRAMMA DEFINITIVO (forse) SVILUPPARTY

7 Responses to SVILUPPOST! Il post post-Svilupparty…

  1. Giovanni AKA Carnefrisca

    08/03/2011 - 12:08
    1

    Davvero ottima l’organizzazione dell’evento. In tutto il “frastuono” mi son dimenticato di fare a te i miei complimenti.
    Anzi, visto che ci siamo, qui lancio l’idea… fare un anche un piccolo evento estivo?
    Magari proprio nei pressi del “mio” Salento, tra sole, mare e buon vino?
    Tipo uno, Svilupparty Summer Weekend.

  2. Ivan Venturi

    08/03/2011 - 12:20
    2

    Grazie dei compliments…

    In molti mi hanno detto che varrebbe la pena farne un paio all’anno. Quindi l’idea di fare una cosa estiva ci potrebbe stare. E ci potrebbe stare il farla dalle tue parti in modo da avvicinarsi anche a chi abita a sud.
    Tu sei consapevole che ti caricheresti di un onere non indifferente organizzativo, vero????

    Saludos!

  3. Giovanni AKA Carnefrisca

    08/03/2011 - 12:28
    3

    Ovviamente verrai a fare le ferie dalle mie parti in quel periodo. Vero? :D

  4. Ivan Venturi

    08/03/2011 - 12:29
    4

    Il file ‘FerieVenturi2011′ è attualmente in updating…

    ziao!

  5. Ivan Robiati

    08/03/2011 - 22:07
    5

    è stato grande, ma mai quanto lo sarà il prossimo!!! (6 mesi va benissimo :D )

    avanti così ;)

  6. Ivan Venturi

    09/03/2011 - 09:12
    6

    Tra 6 mesi si potrebbe fare… da ragionare su dove. Certamente più a sud, o sud sud come dice Carnefriska (Salento, c’è il mare a uno schioppo… buttalo via) o a Roma (a mezza Italia, meglio raggiungibile da tutti). O ancora più a sud?
    In modo da riuscire a incontrare anche un po’ di gente che per motivi di distanza non siamo riusciti a incontrare.

    Saludos!

  7. Giovanni AKA Carnefrisca

    09/03/2011 - 09:52
    7

    Di certo vi posso dire che la Puglia in quanto a voli lowcost (spesso molto più convenienti del treno) è collegata benissimo con qualsiasi regione d’italia, sia per Bari che per Brindisi.
    Ovviamente, bisogna organizzare tutto, magari con alcune convenzione per chi non vuole “spennarsi” per mangiare e dormire.

    Ad ogni, modo… per ora io posso parlare con chi ha qualche spazio, sia nel mio piccolo comune che nella città di Lecce.
    PS: il mio “piccolo” comune è a circa 30 minuti dal mare…

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!