Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da Ivan Venturi il 04/03/2011 in Senza categoria con Nessun commento


Posto al volo questo gioco di Luca D’Angelo, 34 anni di Reggio Emilia, che domani verrà presentato allo Svilupparty!

Un gioco sulla filosofia… nella sua semplicità, mi pare geniale!

Seguono alcune righe che mi scrive Luca:

Play Panta Rei (playpantarei.com) è un gioco per studiare la filosofia…. giocandoci!

Per esempio attraverso il racconto “il mito della caverna” il filosofo Platone narra di schiavi incatenati costretti a guardare un muro su cui sono proiettate delle ombre, per gli schiavi le ombre sono la realtà, non le ombre della realtà.
Il videogioco “il mito della caverna” è simile a Pong, dove, però, la partita è l’ombra della vera partita, ed il giocatore, mentre gioca con una illusione, si sente, per un attimo, come uno schiavo nel racconto di Platone.

Il gioco non è il massimo del divertimento, non è il massimo dell’adrenalina e vincere è praticamente impossibile, ma almeno… puoi prenderla con filosofia.

Saludos!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

  1. VIDEOGIOCO FACILE E VIDEOGIOCO DIFFICILE

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

No post with similar tags yet.

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!