Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da Ivan Venturi il 22/03/2012 in Informativi con Nessun commento


Fermi tutti! Non è nato un bambino. Nè è un entusiasmo promaverile.

Solo vi informo, miei egregissimi et eccellentissimi lettori, che Fare Videogiochi d’ora in poi avrà due (non uno solo, me) bloggatori (oltre al buon Robert Grechi di Retrogaming Planet che nell’ombra si premura che questo blog non sia troppo disordinato).

La new entry si chiama Luca Papale, classe 1988, laureato in triennale e specialistica con due tesi sui videogiochi, esperto videogiocatore (al contrario di me). Ma, nomen omen, sappiate che dice le cose PAPALE PAPALE. E dice le cose anche in inglese!

E’ stato incaricato dall’illustrissimissimo direttore di questo blog (me) di intervistare tutti i gruppi di sviluppo italiani, aziende e non, indie e non, dopo che allo Svilupparty ci siamo tutti resi conto di quanti siamo. Quindi: contiamoci e conosciamoci.

FARE VIDEOGIOCHI fa un passo in questa direzione. Presto on-line l’intervista a Officina Indie, che avete conosciuto allo Svilupparty.

Mi raccomando a tutti: commenti, commenti, commenti. Utili a voi, utili a noi, utili agli intervistati.

Saludos!

NESSUN ARTICOLO DISPONIBILE

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

No post with similar tags yet.

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!