Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da admin il 05/10/2009 in eurogamer, fare videogiochi, italia, situazione con Nessun commento


Qualcuno di voi avrà già certamente letto qualcosa in merito.
Riporto questo articolo
http://www.eurogamer.it/articles/gamesgate-scandalo-videogiochi?page=1

che da quanto mi dicono ‘fonti sicure’ riporta alcuni fatti in modo piuttosto veritiero. Fatti da poco, purtroppo. Come ‘poco’ è il settore dei videogiochi in Italia, purtroppo.
Un mio stimatissimo amico e collega usò, anni fa, un termine: guerra tra poveri. Mi pare decisamente azzeccato. Invece che darsi tutti da fare per uscire da una situazione sinceramente terzomondista, meglio fare i furbi! Solita logica ‘italiana’… mah!

Sono tante le ragioni che anni fa mi hanno spinto verso l’educational.

Ora ce ne sono varie che mi spingono, per una parte delle mie attività, verso il ritorno al mercato videoludico. Ma farò, anzi faremo (perchè non sono assolutamente solo in questo) di tutto per evitare certe cose.

Mah!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

  1. L'IMPRESA VIDEOGIOCHI IN ITALIA/01
  2. IMPRESA VIDEOGIOCHI IN ITALIA/02

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

No post with similar tags yet.

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!