Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 

Scritto daIvan Venturi il 18/08/2010 in Senza categoria con 2 Commenti


Finite le ferie, finalmente (è uno scherzo, naturalmente)!

Rieccoci dunque qui, dopo una lunga blog-assenza di 40 giorni (urka), di cui un po’ mi scuso! Ma i giorni pre-ferie sono stati densissimi, per la chiusura e l’avvio di vari progetti, poi le vacanze, dove il PC è stato grande assente. Del tutto sconsigliato (per me) essere connessi davanti all’acqua cristallina del mare sardo, mentre mio figlio piccolo assaggia la sabbia e mia figlia grande cucina appetitosissime zuppe di terra sabbia e conchiglie, e la mia meravigliosa moglie si spaparanza al sole (anzi all’ombra).

Domani iniziano le sessioni di doppiaggio per il videogioco sul commercio EquoSolidale “The Invisible Hand”, del quale, se fossi una persona coscienziosa, farei un post. Lo farò (in fondo sono una persona coscienziosa) ma più avanti, quando ci saranno anche varie (ottime) news. Sta saltando fuori un gran bel gioco, adventure-action-3D, che verrà utilizzato nelle scuole dal prossimo anno scolastico (in quelle che aderiscono al progetto) e stiamo individuando una modalità per diffonderlo, in lingua inglese, gratuitamente in todo el mundo.
Intanto vedetevi www.theinvisiblehand.it, se volete saperne di più.

Dal 15 al 18 settembre parteciperemo in forze a una importante fiera di settore, “Le giornate della Polizia Locale”, a Riccione, dove i principali operatori di educazione stradale (agenti di polizia municipale e locale) sono presenti. Per noi importantissima. Avremo un bello stand di 25 mq, con 3 simulatori auto, uno moto (con manubrio), 6 postazioni PC con i vari prodotti di educazione stradale del nostro catalogo. Per chi fosse nei paraggi, faccia un salto a trovarci. Settembre ancora è caldo, Riccione dev’essere un bello spasso in tal periodo.

In GuidaTuPro il mio socio Max ha rivoluzionato il sistema, che ora è interamente gestito in multithread. Cosa importante, dato che l’hardware dei simulatori lo forniamo o indichiamo noi, e spesso e volentieri vengono usati multiprocessori. E quindi il miglioramento di prestazioni è notevole.

Il videogioco di Eymerich procede. Stiamo rivoluzionando però il sistema, dato che col precedente engine che usavamo l’avremmo potuto pubblicare solamente per PC. Cosa che, al giorno d’oggi, renderebbe anche solo lontanamente possibile arrivare al punto di pareggio. L’interesse che suscita è alto (anche nei publisher), siamo fiduciosi. Fortunatamente nè noi nè Imagimotion abbiamo l’acqua alla gola, quindi ce lo possiamo portare avanti con calma, senza dover fare le cose avventatamente.

Stiamo producendo un altro videogioco, sulla sensibilizzazione alle donazioni, che si chiama Una Scelta Consapevole, ed è un adventure, di breve durata ma di altissima qualità (di animazioni e grafica) che verrà usato nelle scuole dall’autunno. Racconta una giornata (e la nottata) di un gruppo di ragazzi, tra pasticche, alcol, sesso e eccessi vari. Anche qui, quando saranno mature, posterò tutte le news del caso.

E poi: la nuova collana per l’infanzia de “La strada dei bimbi”: 4 volumi a colori + cd-rom strafichi, per bambini di età prescolare e primo ciclo di primaria. Qualità editoriale altissima.

E poi un sacco, un sacco di burocrazia e robazza varia da sbrigare, tasse pagate e da pagare, eccetera ecceterona.

E con questo vi dò il bentornato/a dalle ferie.

Saludos!

Bookmark and Share

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!