Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 

Ciao a tutti!

Segnalo il nuovo sito del videogioco di Nicolas Eymerich: l’inquisitore. Cioè: l’indirizzo è lo stesso, però il sito è rinnovato.
Nella pagina Media c’è il teaser trailer, dove udirete i personaggi (doppiaggi provvisori: Eymerich non avrà quel vocione…) parlare in latino.
Insomma eccolo qui:
Allego qui alcuni ambienti tratti dal primo atto, Carcassonne, in versione definitiva, tanto per dare un’idea di come stanno procedendo le cose. Che stanno procedendo bene, meglio di quanto speravamo!
Ci sono grosse novità per quanto riguarda l’interfaccia e la modalità d’uso, che estenderà l’uso a un numero enormemente superiore di potenziali utenti rispetto a qualsiasi altro adventure… (sempre che saremo in grado appieno di coglierne tutte le possibilità distributive che ne conseguono. Ma speriamo di sì).
Il videogioco avrà un’interfaccia d’uso classica, una semplificata, una avanzata (il parser, per poter scrivere, alla ‘vecchia’…), e alcune ACCESSIBILI. Eymerich potrà essere infatti giocato da chi normalmente non può giocare ad avventure del genere. Altri dettagli prossimamente!
E a novembre un evento specifico su questo, qui a Bologna, con enti e operatori di massimo rilievo!
La trama, ricchissima e multistrato, mi sta facendo diventare matto, ho riscritto alcune cose 3-4 volte, per far sì che la coerenza fosse piena. E non è ancora (lontanamente) finita.
Saludos!
Bookmark and Share

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!