Appunti e memorie di Ivan Venturi

Fare Videogiochi

 
 

Scritto da admin il 14/04/2010 in 2011, indie, indiegames, simulmondo reunion con 6 Commenti


Relativamente al prossimo incontro ‘REUNION’ (non so se l’anno prossimo sarà ancora Simulmondo Reunion o Italian Videogames Reunion o che altro), al quale inizieremo a pensare da fine anno (già… ci sto ragionando con un bel po’ di anticipo), pensavo quanto segue:
1) ancora più dell’edizione 2010, intendo coinvolgere più possibile la scena Indie italiana che, più ci guardo e più mi stupisco, è fitta di gente in gamba, piena di idee e di entusiasmo (vedere www.indievault.it). E che potrebbe beneficare certamente, come è avvenuto nell’edizione 2010, dell’incontro ‘informale’ con realtà già affermate.
2) il retrogaming sarà certamente presente, e magari non solo per ciò che sono stati i videogiochi italiani. Penso che i vecchi videogiochi 8 e 16 bit (sopratutto gli 8), siano particolarmente interessanti per quanto riguarda l’aspetto dell’originalità, della concezione di gioco, delle meccaniche eccetera. Per il fatto che la maggior parte di essi era sviluppata da una sola persona (one-man-team), quasi facilitata dai limiti imposti dalla macchina, la creatività scaturiva con molta più facilità.
Quindi penso che:
- sarebbe interessantissimo tenere una parte, magari a cura dei retrogamers che conoscono migliaia anzi milioni anzi MIGLIARDI anzi TRIGLIARDI di vecchi videogiochi, in cui si presentano 10-15 videogiochi ‘vecchi’ scelti in base alla loro originalità. Con un fine estremamente pratico: per vederli, brevemente, tutti assieme, nei loro punti originali forti, per arricchire la nostra cultura videoludica in modo molto pratico.
Far sì che tutte queste idee non si perdano, anzi che tutti noi si possa riutilizzarle nei nostri gamedesign presenti e futuri.

Quando progetto un videogioco, per i temi più disparati, consciamente o inconsciamente pesco e ripesco continuamente nel mio background videoludico. Per quanto mi riguarda, sarebbe una cosa utilissima, oltre che interessante.

Che ne pensate?

Saludos!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

  1. REUNION SIMULMONDO: the day (week) after

6 Responses to UN'IDEA PER LA PROSSIMA REUNION

  1. Anonymous

    15/04/2010 - 17:41
    1

    Come tema per una seconda "Reunion" potrebbe sicuramente essere molto stimolante. Un gioco che secondo me merita di essere citato è Wizball, che pur essendo di base uno sparatutto sul modello classico, introduce molti elementi innovativi. Oppure Maniac Mansion o Nebulus. Sicuramente c'è anche qualcosa tra la roba di Minter (qualcuno potrebbe pensare a Iridis Alpha… ma a me viene in mente Hover Bovver).
    Altro titolo interessante è Lazy Jones, con l'idea dei sotto-giochi, che ho sempre considerato una sorta di mame in miniatura.
    Sono titoli buttati un pò a caso, magari ho commesso qualche svista. Bisognerebbe pensarci un pò su, cercando magari quale perla più oscura oltre ai soliti titoli noti.
    Rob/Ready64

  2. Wopr

    16/04/2010 - 00:18
    2

    Sarebbe anche carino fare un sommario (magari delle brochure informative o un piccolo sito/blog aperto per l'oocasione) delle caratteristiche tecniche dei vari giochi (per le piattaforme piu' famose) che verranno presentati, indicando magari il linguaggio di programmazione utilizzato o i principali tool grafici ecc….
    Sto notando che a molti retrogamers interessa molto anche la parte tecnica oltre al gioco in se…
    Io potrei contribuire per la parte Amiga e Rob di Ready 64 credo non abbia problemi a reperire materiale per C64 giusto Rob?
    Comunque sarei curioso di sapere cosa ne pensano gli altri lettori!

    Robert/www.WoprBox.com

  3. Ivan Venturi

    16/04/2010 - 07:58
    3

    Sì, varrebbe la pena anche distinguere le varie 'originalità'.
    Per esempio, i citati Nebulus e Iridis Alpha sono titoli che io terrei presente. Il primo per la sua meccanica grafica-videoludica, con la torre rotante. E Iridis Alpha per lo split screen e la giocabilità forsennata, che andrebbe analizzata per capire come mai ti rimaneva appiccicata ai nervi!

  4. Wiz

    05/05/2010 - 20:38
    4

    Voglio una sezione dedicata ai demo ed alla musica 8bit: Rob Hubbard, Martin Galway, e magari una performance dal vivo di qualcuno italiano, dj o compositore ma rigorosamente 8-bit…!

  5. Wiz

    05/05/2010 - 20:43
    5

    (appro, ma la musica dell'intro di I Play 3d Socmel per Amiga, di chi era…?)

  6. Ivan Venturi

    11/05/2010 - 11:31
    6

    …non è male l'idea della sezione musicale!
    Da inventare qualcosa… anche live come dici tu!

    Iplay3DSoccmel per Amiga… nun me ricordo proprio… quel ragazzo che fece MilleMiglia? Io non ricordo neppure come faceva. Neuroni cedevoli…

Leave a Reply

No trackbacks yet.

Posts with similar tags

No post with similar tags yet.

Posts in similar categories

Nel 1987 ho fatto il primo videogioco della Simulmondo, prima software house italiana. Da allora ne ho fatti altre migliaia.
Dalla fine del millennio scorso faccio videogiochi educativi ed ora anche simulatori di guida e avventure di inquisitori medievali.
Poi nel 2003 ho fondato Koala Games, ora diventatata TIconBLU. E mi occupo di un bel po' di altre cose videoludiche varie.
E...VIVA I VIDEOGIOCHI ITALIANI!