GuidaTu Pro, il simulatore di guida professionale per autoscuole, permette di simulare anche la guida su strade extraurbane e la guida notturna. Ciò diventa fondamentale alla luce della recente normativa che regolamenta il conseguimento della patente di tipo B.

Una delle novità previste dal nuovo codice della strada per l’ammissione all’esame pratico di guida infatti riguarda le esercitazioni obbligatorie in autostrada, su strade extraurbane e in condizioni di visibilità notturna, da effettuarsi tramite autoscuola. La normativa – ­entrata in vigore il 2 maggio scorso ­­– prevede infatti l’obbligo di effettuare 6 ore totali di esercitazioni di guida così suddivise:

MODULO A: 2 ore di guida in condizioni di visione notturna (Circolare in strade urbane strette e larghe, con veicoli parcheggiati ai lati e non, affrontando incroci regolati da segnaletica verticale e da impianti semaforici).

MODULO B: 2 ore di guida su strade extraurbane (Circolare su strade di scorrimento, o su strade extraurbane secondarie, superando la velocità di 50 Km/h, inserire la quinta marcia e adeguare le marce alla velocità, utilizzando il veicolo ed il motore a regime di coppia massima consumando e inquinando il minimo possibile).

MODULO C: 2 ore di guida su autostrade o strade extraurbane (Circolare su autostrade o su strade extraurbane principali o su strade extraurbane secondarie, effettuare una immissione in corsia di accelerazione, un ingresso in autostrada o su strade extraurbane principali o su strade extraurbane secondarie, circolare in corsia di marcia, effettuare almeno un sorpasso in corsia di sorpasso, circolare in una corsia di decelerazione, uscire percorrendo la corsia di decelerazione).

Grazie al modulo meteo/luce, GuidaTu Pro permette di selezionare le condizioni meteo e di visibilità dell’esercitazione di guida simulata, tra cui appunto la guida in condizioni di visibilità notturna. Non solo: tra gli scenari di guida previsti c’è anche il percorso su strade extraurbane, che permette all’utente di prendere confidenza con quel tipo specifico di viabilità, di esercitarsi nei sorpassi e di superare la velocità di 50 km/h.

Non meno importante è il modulo Ecodrive di GuidaTu Pro, con il quale l’utente impara a guidare rispettando le regole della guida ecologica inquinando e consumando di meno, secondo quanto prevede il MODULO B del decreto ministeriale.

Fermo restando che la simulazione di guida non sostituisce le ore di guida pratica con l’istruttore (che, ricordiamo, sono obbligatorie), GuidaTu Pro si conferma comunque uno strumento di supporto fondamentale alla didattica nelle autoscuole, e propedeutico per la preparazione degli esaminandi alle esercitazioni pratiche.

Per maggiori info: www.guidatupro.it

GuidaTuPro, simulatore di guida professionale“Videogiochi e simulatori non insegnano a guidare bene” e “Videogiochi di auto? Una fabbrica di pirati” sono i titoli fuorvianti di due articoli apparsi su IlSole24Ore.it (ieri) e Repubblica.it (oggi). Entrambi i pezzi fanno riferimento a una ricerca, peraltro vecchia di sei mesi, condotta dalla Continental Tyres. Nello studio, sostengono entrambi gli articoli, si affermerebbe che “chi gioca sistematicamente con videogiochi e simulatori di guida è a maggior rischio di incidenti nella guida reale”.

“Infatti risulta che chi usa videogames di carattere motoristico sportivo aventi per oggetto gare o inseguimenti tra autovetture ha maggiori probabilità di incidenti, di passaggi col semaforo rosso e di danni per manovre sbagliate nell’uso quotidiano del mezzo” si legge nei due articoli. La motivazione di ciò starebbe nell’”eccesso di sicurezza” che colpisce i giocatori virtuali, i quali sarebbero portati a ripetere su strada, inconsciamente, i virtuosismi compiuti alla console di gioco.

Perché sosteniamo che i due articoli sono fuorvianti? Perché un conto è parlare di videogiochi (“racing games”, o “driving games”, come si legge nel comunicato ufficiale della Continental, che di simulatori non parla affatto) e un conto di simulatori di guida professionali (“driving simulators”). La tesi secondo cui i videogiochi di guida formerebbero potenziali pirati della strada è già di per sé discutibile; ma di sicuro i simulatori di guida professionali, pensati cioè non come videogiochi ma come strumenti per insegnare la guida sicura, non possono essere accomunati ai simulatori “arcade”: questi ultimi hanno un intento puramente ludico, mentre i primi didattico-formativo.

C’è comunque un dato interessante che emerge dallo studio: i videogiochi che simulano la guida favoriscono la capacità di concentrazione e lo sviluppo della prontezza dei tempi di reazione di fronte ad un imprevisto. Che, non a caso, è proprio uno degli obiettivi dei simulatori professionali: sviluppare negli utenti quegli automatismi che permettono di affrontare situazioni di rischio con successo, ovviamente nel rispetto delle regole della strada.

“Cimentarsi nei giochi alla guida signica migliorare la concentrazione e il tempo di reazione” afferma Tim Baley, che ha condotto lo studio, “ma, al tempo stesso, essere più esposti ai rischi, rispetto a coloro che non giocano, probabilmente per l’assoluta mancanza di consequenze, nel gioco, rispetto a manovre errate o guida spericolata.” Ed è proprio qui che emerge la principale differenza tra videogioco e simulatore.

Scopo del simulatore di guida professionale GuidaTuPro è esattamente quello di rendere consapevole l’utente dei rischi che si corrono se non si rispettano le regole di una guida sicura e responsabile. GuidaTuPro non solo rileva le infrazioni compiute durante la sessione di guida (con tanto di decurtazione dei punti patente), ma in caso di incidente mostra anche le conseguenze fisiche sul conducente e i danni materiali al veicolo.

Ecco perché affermare che “i simulatori non insegnano a guidare bene” è scorretto: prima di scopiazzare e tradurre malamente un comunicato stampa vecchio di sei mesi, forse sarebbe il caso di approfondire meglio la questione.

simulatori di guidaTutti gli strumenti di formazione, verifica e simulazione di guida realizzati da Koala Games per l’educazione stradale a scuola riuniti in un unico DVD-ROM: questo è l’innovativo LABORATORIO INTEGRATO DI EDUCAZIONE STRADALE, che integra al meglio strumenti multimediali diversi per un approccio allo studio teorico e all’esercitazione pratica e condivisa, liberamente utilizzabili a seconda delle esigenze didattiche della classe e dei singoli studenti. Il LABORATORIO INTEGRATO DI EDUCAZIONE STRADALE, realizzato sulla base delle direttive ministeriali, può essere adattato alla strumentazione tecnologica di cui dispongono le scuole (proiettore o laboratorio con singole postazioni pc) e agli argomenti da trattare.

Il DVD-ROM include simulatori di guida 3D come DRIVE, BOLOGNA 3D, BICI, videogiochi con i quali è possibile imparare, divertendosi, le regole del codice della strada grazie alla realistica simulazione delle condizioni di guida, mentre strumenti come L’INVENTASTORIE e METROPOLIS sono strumenti pensati per coinvolgere gli studenti in attività di gruppo per elaborare materiali originali che possono essere pubblicati su web, copiati su chiavetta USB o masterizzati su cd-rom.

Non mancano poi manuali ipertestuali, video e diapositive 3D che illustrano in maniera semplice e chiara gli argomenti da conoscere per ottenere il “patentino” per ciclomotori e le patenti A e B, con tanto di simulazioni degli esami di teoria ministeriali.

Tutti i simulatori e i materiali multimediali dedicano grande attenzione al corretto utilizzo dei dispositivi di sicurezza per bicicletta, scooter, moto e auto, e ai corretti comportamenti nel rispetto del Codice della Strada e delle norme di sicurezza.

I materiali sono organizzati in un comodo menu che consente di raggiungere immediatamente, per tipo di scuola e classe, argomento e tipo di attività, l’applicazione o contenuto desiderato.

Il LABORATORIO INTEGRATO DI EDUCAZIONE STRADALE contiene:

- DRIVE

Un bellissimo videogioco che include simulazione di guida 3d in auto e scooter, con rilevamento delle infrazioni e aggiornamento in tempo reale dei punti patente; simulazione del quiz d’esame

per patente A-B e “patentino”; manuale del Codice Stradale ipertestuale, con oltre 350 schede; schede didattiche collegate a verifiche per imparare le regole di comportamento su strada di pedoni, biciclette e scooter.

Utilizzabile in tutti i tipi di scuole per l’insegnamento dell’Educazione Stradale nella maniera convenzionale, Patente, Patentino.

- BO3D – SIMULATORE EDUCAZIONE STRADALE

BO3D simula la guida in auto, scooter o bici attraverso le strade e il traffico di Bologna e altri 11 comuni della provincia fedelmente ricostruiti. Vengono simulati anche l’uso dei dispositivi di sicurezza e le condizioni psicofisiche del conducente (guida in stato di ebbrezza, guida sotto effetto di sostanze stupefacenti).

Utilizzabile nella scuola secondaria di primo e secondo grado, adatto a introdurre tematiche come l’uso e abuso di Alcolici, l’Ambiente e la Sostenibilità.

- BICI

BICI è un simulatore 3D particolarmente adatto ai più piccoli, per imparare a muoversi in bicicletta in strada nel rispetto delle regole e della sicurezza.

Divertente come un videogioco, è ricco di schede interattive didattiche e di quiz di verifica per l’educazione stradale.

Utilizzabile nella scuola Primaria e nel primo anno della Scuola Secondaria di Primo Grado, per l’insegnamento della Mobilità Ciclabile e propedeutico all’uso della Bicicletta.

- A PIEDI

È il videogioco dedicato alla mobilità pedonale. Il giocatore, nei panni di un pedone, si muove in uno scenario stradale in 3D, che ripropone tutte le situazioni e problematiche in cui ci si può imbattere nella realtà: segnaletica stradale orizzontale e verticale, semafori, incroci, vigili urbani,

ciclisti, pedoni, traffico. A PIEDI permette inoltre di effettuare verifiche interattive, per lezioni e corsi di educazione stradale.

Utilizzabile nella scuola Primaria, per l’insegnamento della Mobilità pedonale.

- INVENTASTORIE DI EDUCAZIONE STRADALE

INVENTASTORIE consente di creare storie interattive con estrema facilità, utilizzando il vastissimo archivio di scenari, personaggi e oggetti di scena presenti sul cd-rom (oltre 300 Mb di animazioni e immagini), ma anche disegni scannerizzati, fotografie e filmati, realizzati con fotocamere digitali o telecamere. È possibile comporre straordinarie scene complesse in cui è possibile ingrandire gli oggetti, ruotarli tridimensionalmente, collegarli a schede, spostarli in primo piano o in fondo alla scena.

Utilizzabile in tutti i tipi di scuole, secondo diversi livelli di complessità e con un’autonomia dell’alunno proporzionale all’età dello stesso.

- METROPOLIS – crea la città 3D

Un rivoluzionario software che consente di creare veri e propri videogiochi di guida 3D, evoluti nella grafica e nell’interattività, basati sul proprio territorio. Metropolis contiene un potentissimo editor che consente in pochi click di creare o modificare lo scenario, creando montagne, laghi e fiumi, strade, incroci, viabilità, piste ciclabili, palazzi e monumenti, arredo urbano, zone pedonali, vegetazione ecc.

Utilizzabile nella scuola Secondaria di Secondo Grado, per l’analisi della realtà locale, mobilità e non solo. Creazione da parte degli alunni di un vero e proprio videogioco 3D di guida ambientato nel proprio territorio.

- PERCORSI DIDATTICI PER L’INSEGNANTE

Materiali per l’insegnante: diapositive interattive, documenti testuali/ipertestuali di proposta di attività di laboratorio, documentazione per la comprensione del percorso didattico e su come e quando utilizzare i vari strumenti.
A cura della Redazione di Koala Games, in collaborazione con Osservatorio dell’Educazione Stradale e Sicurezza della Regione Emilia Romagna, Gruppo di Educazione Stradale della Provincia di bologna, Comune di Piacenza, Polizia Municipale di Bologna, Scienze della Formazione dell’Università di Bologna.

Per info: www.koalagames.it


Come si guida sul bagnato? Corriere.it ha pubblicato i consigli di un esperto d’eccezione: Siegfried Stohr, ex pilota di Formula 1 e campione di Formula Italia e Formula 3, che oggi fa l’istruttore di guida all’autodromo di Misano Adriatico. Quando si guida su fondo bagnato aumenta il rischio di incidente stradale, ed è bene fare attenzione a fenomeni come l’aquaplaning (la perdita di aderenza causata dal galleggiamento dei pneumatici sull’acqua) e sapere bene quali manovre compiere per mantenere o recuperare il controllo del veicolo.
Riprendiamo in sintesi le indicazioni di Stohr:
- Acquaplaning: può essere molto pericoloso, soprattutto in curva. Quando si verifica, spiega Stohr, occorre “tenere il volante saldo ed eventualmente rallentare”.
- In curva: occorre ridurre la velocità per non perdere il controllo del mezzo. “Se si dispone dell’ABS si può frenare per ridurre la velocità”, spiega Stohr. In caso di perdita di controllo, “bisogna cercare di riportare le ruote un po’ più dritte”.
- Quando si frena: se non si ha l’ABS e le ruote iniziano a pattinare, occorre sollevare il piede dal pedale per un breve istante e poi premerlo nuovamente per ritrovare l’aderenza. “ABS o no, l’importante è cercare di anticipare i possibili rischi riducendo la velocità e aumentando la distanza di sicurezza” raccomanda Stohr.
- Di fronte a un ostacolo da evitare: una manovra brusca rischia di far perdere il controllo dell’auto. “Bisogna sterzare quanto basta per evitare l’ostacolo. Poi, cercare di rimettere l’auto nella giusta direzione agendo sul volante”.

Afinché questi consigli siano davvero utili, però, gli automobilisti dovrebbero far pratica con queste manovre per potervi subito ricorrere nel momento del bisogno. Per far questo ci si può iscrivere a un corso di “guida sicura”, o in alternativa fare pratica con un simulatore di guida come GuidaTuPro, che permette di simulare anche la guida su bagnato, la guida con neve e la guida su fondo ghiacciato. Uno strumento utile dunque non solo per simulare vere e proprie lezioni di guida, ma anche per mettersi alla prova nella guida in condizioni meteo avverse.


L’emozione di simulare la guida in uno scenario che ripropone una città reale completamente ricostruita in 3d: questo è BO3D-Bologna 3D, il cd-rom di Koala Games che coniuga divertimento ed educazione stradale, grazie al simulatore di guida e a materiali multimediali che forniscono strumenti utili alla didattica per le scuole secondarie di 2° grado (l’insegnante può configurare l’utilizzo sui singoli studenti) o alla formazione individuale sul tema dell’educazione a una guida corretta e responsabile.
BO3D simula la guida in auto, scooter o bici attraverso le strade e il traffico di Bologna e altri 11 comuni della provincia fedelmente ricostruiti. Vengono simulati anche l’uso dei dispositivi di sicurezza e le condizioni psicofisiche del conducente (guida in stato di ebbrezza, guida sotto effetto di sostanze stupefacenti). Il cd-rom inoltre consente la simulazione dell’esame teorico per la patente A, B e per il patentino dei ciclomotori, con tanto di dettagliato manuale con schede ipertestuali sugli argomenti dell’educazione stradale.

Dal menù iniziale si accede a:

- SIMULATORE BO3D
Si clicca su “Inizia la guida” e poi si passa alla “scelta del veicolo” (bici, auto, moto, scooter, SUV). Ogni veicolo ripropone le caratteristiche reali del mezzo: cilindrata, velocità, massa, ripresa, rumore, emissioni di CO2, costi. La scelta di un veicolo più inquinante comporta una penalizzazione sul punteggio finale. Nella sezione “Dispositivi di sicurezza” l’utente sceglie quali dispositivi usare (cinture e airbag per le auto, diverse tipologie di casco per le moto), con le ovvie conseguenze in caso di incidente. In “condizioni psicofisiche” è possibile simulare l’assunzione di alcolici, psicofarmaci o droghe: il sistema simulerà gli effetti come colpi di sonno, distrazione, riflessi ritardati e scatti improvvisi. In “Scegli la mappa” l’utente può scegliere tra Bologna e altri 11 comuni della provincia (Casalecchio, Altedo, Budrio, Granarolo, Molinella, San Lazzaro di Savena, Anzola dell’Emilia, Baricella, Malalbergo, Minerbio, San Martino in Argine). Infine, l’utente può scegliere il tipo di missione: RICERCA (l’obiettivo è recuperare i bonus-stella percorrendo il percorso più breve senza commettere infrazioni), PERCORSO (obiettivo: percorrere il tragitto indicato), INQUINAMENTO (obiettivo: guidare cercando di limitare i consumi e le emissioni inquinanti). L’utente può scegliere anche la durata della missione, che può essere BREVE. MEDIA o LUNGA. BO3D simula anche le infrazioni al codice della strada e la relativa decurtazione di punti dalla patente, per educare l’utente a una guida sicura e responsabile. Dal pannello Opzioni è inoltre possibile configurare le caratteristiche della simulazione.

quiz esame patente- SIMULAZIONE D’ESAME
Tutti i 2061 quiz del patentino per ciclomotore, e gli oltre 7000 quiz della patente A e B, con la possibilità di testare le proprie conoscenze nei questionari che simulano la prova d’esame teorica, o selezionando le domande in base agli argomenti (precedenza, segnaletica, ecc.).

- MANUALE IPERTESTUALE
Un ricchissimo manuale di educazione stradale con dettagliate schede ipertestuali anche sui vari argomenti che sono materia dell’esame di teoria: classificazione veicoli, segnaletica verticale e orizzontale, comportamenti in strada, cause e prevenzione degli incidenti, patente a punti, ecc.

- GUIDARE BENE
Questo splendido video interattivo sui comportamenti alla guida contiene le seguenti sezioni: VELOCITA’, SORPASSO, PRECEDENZA, ALCOL E GUIDA, DISTANZA DI SICUREZZA, MOBILITA’ SOSTENIBILE, ognuna rappresentata con dinamiche di audiovisualizzazione e parti interattive, come il TEST PER LA DISTANZA DI SICUREZZA. Utilissimo in classe per discutere con gli alunni di come ci si comporta responsabilmente sulla strada.

Per info: www.koalagames.it

simulatore guida pratica patente

GuidaTuAuto simula anche la guida pratica in diverse condizioni di luce e meteo

Dettagliato e realistico come un simulatore, divertente e coinvolgente come un videogioco. GuidaTuAuto è il simulatore di guida di Koala Games creato per l’educazione stradale, grazie al quale l’utente si può immergere in un’esperienza di guida in tutto e per tutto simile a quella reale. Muovendosi nel traffico cittadino – dove si deve fare attenzione al comportamento non sempre corretto dei pedoni e degli altri automobilisti –, rispettando le regole del codice stradale per non incappare in infrazioni e decurtazioni dei punti della patente, affrontando incroci pericolosi o tornanti di montagna, imparando a controllare l’auto quando il fondo stradale è bagnato o ghiacciato, il giocatore apprende le regole basilari per la guida pratica, sicura e responsabile. Merito anche della simulazione di incidente, che informa il giocatore dei danni fisici subiti dal guidatore e quelli causati al veicolo. Non solo: grazie alla possibilità di settare le condizioni psicofisiche del conducente, GuidaTuAuto permette di simulare la guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti, per sensibilizzare gli utenti sui gravi rischi ad essa legati. La missione ECODRIVE consiste invece nel guidare cercando di limitare i consumi, e prevede il calcolo finale delle emissioni prodotte.

GuidaTuAuto è completamente accessibile e predisposto per essere utilizzato con i principali ausili per disabili.

Oltre al simulatore di guida, il cd-rom include la simulazione dell’esame teorico per la patente A-B e altri materiali multimediali dedicati alla mobilità sostenibile.

Realizzato in collaborazione con l’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia Romagna, GuidaTuAuto è uno strumento pensato per l’educazione stradale nelle scuole, ma anche per chiunque voglia esercitarsi (giocando) nella guida pratica, sicura e responsabile di un veicolo.

Dal menù iniziale di GuidaTuAuto, cliccando su INIZIA LA GUIDA si accede alla scelta di:

- VEICOLI
È possibile scegliere tra 15 veicoli diversi, dalle utilitarie alle berline, dalle macchine sportive ai SUV, passando anche per le microcar. Ogni veicolo risponde a specifiche caratteristiche di guidabilità, sicurezza e consumi.

- SCENARI
Otto scenari di guida diversi, ognuno con caratteristiche specifiche. I tre scenari urbani (CITTA’ PICCOLA, CITTA’ MEDIA, CITTA’ GRANDE) prevedono la guida nel traffico cittadino, con differenti complessità di viabilità. La GUIDA EXTRAURBANA si svolge tra superstrade, strade collinari (con tornanti e strade pericolose), zone industriali. La GUIDA SU BAGNATO e la GUIDA SU GHIACCIO prevedono una prova di guida in autodromo, per esercitarsi nella guida con fondo stradale la cui aderenza è compromessa dalla pioggia o dalla neve. La GUIDA ACROBATICA si svolge in un circuito di puro divertimento, con salti e acrobazie, mentre il PERCORSO NATURA si snoda in uno scenario off-road con pendenze molto ripide che lo rendono particolarmente impegnativo e destinato a un veicolo 4×4.

videogioco accessibile

GuidaTuAuto è accessibile e predisposto per essere utilizzato con i principali ausili per disabili

- MISSIONE
Cinque differenti tipologie di missione: in DESTINAZIONE si deve raggiungere un indirizzo preciso (seguendo le indicazioni del gps), in RICERCA si devono trovare le 10 stelle bonus disseminate lungo lo scenario, ECODRIVE è la missione in cui si deve guidare cercando di limitare i consumi (con punteggio finale e tabella delle emissioni prodotte di CO2, NOx e PM10), in PERCORSO GUIDATO il giocatore accumula punti raccogliendo le frecce che indicano il tragitto da seguire, mentre in GUIDA LIBERA ci si muove liberamente nello scenario prescelto, senza limiti di tempo.

- ORARIO
Quattro differenti momenti della giornata in cui guidare, con relative condizioni di luce e visibilità: in piena luce con GIORNO, con fanali accesi e strade poco o molto illuminate se si sceglie NOTTE, mentre se si opta per ALBA o TRAMONTO bisogna fare attenzione ai riflessi del sole che possono abbagliare chi guida.

- METEO
Selezionando SERENO, NUVOLOSO, PIOGGIA, NEVE, NEBBIA, si può scegliere di guidare sotto diverse condizioni meteo ed esercitarsi nella guida sicura anche quando la strada è resa pericolosa da pioggia, neve o nebbia.

- CONDIZIONI PSICOFISICHE
Che cosa succede quando ci si mette alla guida avendo bevuto alcolici o dopo l’assunzione di sostanze stupefacenti? GuidaTuAuto permette di simulare gli effetti della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe: riflessi rallentati, restringimento del campo visivo, vista doppia o sfocata, allucinazioni, a seconda di quanto o cosa si è consumato o bevuto: una o più birre, vino, superalcolici, cocktails, spinelli, allucinogeni, cocaina, amfetamina, ecstasy. GuidaTu simula anche il colpo di sonno, per sensibilizzare sui rischi legati al mettersi alla guida dopo un pasto pesante o quando si è molto stanchi. E grazie al BACKOFFICE è possibile personalizzare GuidaTuAuto inserendo nuove sostanze o combinazioni di bevande, e modificare gli effetti visivi o fisici sul conducente.

Per info: www.koalagames.it

simulatore moto

GuidaTuMoto: lezione di guida in montagna

GuidaTuMoto è l’innovativo simulatore di guida 3d per le due ruote che al realismo della simulazione unisce la godibilità del videogioco. Il risultato è uno strumento ideale per apprendere – divertendosi – i fondamenti della guida sicura di ciclomotori, scooter e motocicli, e le basi dell’educazione stradale. Oltre alle prove di guida su strada o su pista, il dvd-rom contiene anche lezioni di guida, per prendere confidenza con molte delle manovre previste anche nell’esame pratico per la patente A, e la simulazione dell’esame teorico, sia per patente A che CIG (il cosiddetto “patentino”). Per sensibilizzare il giocatore a una guida sicura e responsabile, il videogioco può simulare anche le infrazioni al codice della strada (con relativa decurtazione di punti patente) e gli incidenti stradali, con resoconto finale su danni al veicolo e al conducente.

GuidaTuMoto è realizzato da Koala Games in collaborazione con l’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia-Romagna.

Dal menu iniziale è possibile scegliere tra:

– Simulazione di esame patente
Oltre 7000 quiz relativi alla prova d’esame ministeriale per la patente A-B, e oltre 2000 quiz per la prova teorica di CIG (Certificato Idoneità alla Guida).

– GuidaTuMoto
Qui l’utente può scegliere tra “Lezioni di guida” e “Inizia la guida”.

– Lezioni di guida
11 lezioni per imparare a guidare la moto, dall’abc alle manovre più complesse e ai consigli per una guida sicura, con le indicazioni passo-passo dell’ “istruttore virtuale”.

Lezioni su:
– sterzo
– prove di slalom
– freno
– sorpassi
– percorso esame patente
– guida in montagna
– surriscaldamento freni
– segnaletica stradale di base
– segnaletica stradale avanzata
– incroci e semafori
– rotonde

– Inizia la guida
Da qui si accede al menu per la scelta di veicoli, scenari, condizioni psicofisiche e missioni per la simulazione di guida.

– Scegli il veicolo
Il giocatore può scegliere tra 9 veicoli diversi (ciclomotore 50 cc, scooter e moto di varie cilindrate, moto da cross, enduro, ecc.)

– Dispositivi di sicurezza
Il giocatore sceglie il tipo di casco (integrale, “scodella”, ecc.), se allacciarlo oppure no (con ovvie conseguenze in caso di incidente), e gli indumenti da indossare prima di salire in sella (giacca con tartaruga protettiva, giacca in cordura, guanti, tipo di pantaloni, scarpe con o senza lacci, ecc.). Ovviamente la scelta degli indumenti può fare la differenza dal punto di vista sia della prevenzione che della protezione in caso di incidente.

– Scegli missione
Varie tipologie di “gioco”: percorso guidato in città (bisogna raccogliere le frecce lungo il percorso), missione di destinazione (raggiungere un indirizzo prestabilito), guida libera in città piccola o media (con differenti condizioni di traffico e viabilità), percorso guidato su bagnato o su ghiaccio (su pista), guida acrobatica (su pista).

– Condizioni psicofisiche
Possibilità di simulare la guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti. In questo modo il giocatore viene sensibilizzato sui rischi legati al salire in sella in condizioni psicofisiche alterate.

Grazie al software di “Backoffice” è inoltre possibile “customizzare” il videogioco, modificando la simulazione delle condizioni psicofisiche e il tipo e gli effetti delle sostanze o alcolici ingeriti.

GuidaTuPro può simulare il colpo di sonno durante la guida

Dal colpo di sonno alla guida sotto effetto di alcol o sostanze stupefacenti, dalla distanza di sicurezza all’uso delle cinture di sicurezza, dalla guida con maltempo alla sicurezza dei bimbi in auto: sono alcuni dei temi su cui Autostrade per l’Italia ha scelto di sensibilizzare gli automobilisti italiani nel corso del 2011.

“I 12 mesi della sicurezza stradale” è il nome dell’iniziativa, che vede la partecipazione di Polizia Stradale, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Codacons, Federconsumatori, Asaps, Quattroruote, CCISS e RTL 102.5. Ogni mese verrà dedicato a un tema su cui fare prevenzione, sfatando i luoghi comuni e suggerendo i corretti comportamenti di guida per viaggiare in sicurezza e prevenire gli incidenti. Gennaio vede come “protagonista” il colpo di sonno, che secondo i dati di Autostrade per l’Italia costituisce la causa di 1 incidente su 5. Va inoltre sottolineato che di notte il tasso di mortalità è 5 volte superiore rispetto al resto della giornata. Nonostante questo, 1 conducente su 2 non ha problemi a mettersi alla guida anche con un deficit di sonno.

GuidaTuPro, il simulatore di guida di Koala Games, tra le varie opzioni permette anche di simulare in maniera realistica il colpo di sonno, con un restringimento progressivo e a volte repentino del campo visivo. In questo modo l’utente ha la possibilità di sperimentare in prima persona le conseguenze gravi del mettersi alla guida in condizioni di sonno arretrato, o anche dopo un pasto pesante (altra causa potenziale di colpi di sonno).

Vale la pena ricordare che, aldilà dei luoghi comuni, il colpo di sonno è improvviso e non lascia il tempo per accorgersi che sta arrivando. Ecco perché il consiglio è di programmare gli spostamenti e mettersi al volante in piena forma. “Anche se si è riposati è importante fare delle frequenti pause, dai 10 ai 20 minuti ciascuna almeno ogni due ore. Alla prima avvisaglia di stanchezza fermatevi in un’area di servizio se non volete correre pericoli”, ricorda Lorenzo Lo Presti, condirettore generale di Autostrade –. “Inoltre, ricordo che, al fine di sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza di fermarsi in area di servizio per una pausa, Autostrade per l’Italia, insieme ai partner della ristorazione, offre il “caffè gratis”, dalle 00.00 alle 05.00, nelle aree di servizio aderenti all’iniziativa.”

Cliccando qui potete scaricare il Calendario 2011 della Sicurezza Stradale realizzato da Austrade per l’Italia, con illustrazioni di giovani autori e utili consigli sulla guida sicura e responsabile.

GuidaTuPro in versione Top

Ultimi giorni utili per venirci a trovare al Motor Show di Bologna e per poter provare i  simulatori di guida di Koala Games: allo stand dell’Osservatorio per l’educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna (padiglione 33, stand 2) i visitatori potranno cimentarsi con 5 postazioni dotate di GuidaTuMoto, il simulatore di guida per le due ruote, e 5 postazioni con GuidaTuAuto, ma non solo: a disposizione del pubblico c’è anche il simulatore GuidaTuPro in versione Top, per immergersi totalmente nella simulazione di guida e potersi così esercitare nella guida pratica, sicura e responsabile.

Anche Repubblica Motori parla di noi:

Così si guida con il simulatore

Prossimamente vi aggiorneremo con le ultime news dal Motor Show, a presto!

È finalmente online il nuovo sito di GuidaTuPro, con video, immagini, brochure sul simulatore di guida professionale di Koala Games e tante novità, come la possibilità di calcolare il preventivo.

Completamente rinnovata la grafica del sito: al centro della homepage spicca il video in streaming che mostra molteplici esempi di simulazione di guida, con i vari scenari e le missioni di guida. Dal sito è poi possibile scaricare la brochure illustrativa e la brochure tecnica di GuidaTuPro, oltre a nuove immagini e nuovi filmati.

Sulla colonna sinistra ci sono informazioni dettagliate sui vantaggi e sulle potenzialità legate all’utilizzo del simulatore per pubbliche amministrazioni, autoscuole, associazioni e cooperative sociali, agenzie di eventi. Le informazioni su GuidaTuPro sono divise per tematiche, dalle Lezioni di Guida agli Scenari, dalla Guida pratica alla Guida sicura, con una descrizione dettagliata dei singoli moduli software.

Scopri tutte le novità su www.guidatupro.it

 
  |